IL SENTIERO “DOLORAMA”, NUOVO ITINERARIO PANORAMICO NELLE DOLOMITI

IL SENTIERO “DOLORAMA”, NUOVO ITINERARIO PANORAMICO NELLE DOLOMITI

Le Dolomiti sono capaci di offrire uno straordinario show di colori ‘naturali’, tra breve ben godibile anche dalla Valle Isarco, in Alto Adige. Nel corso dell’estate sarà infatti inaugurato il nuovo sentiero “Dolorama” (curiosa fusione delle parole Dolomiti e panorama). Il percorso, articolato in quattro tappe e con inizio dall’Alpe di Rodengo/Luson, è una sorta di balconata naturale e continua lunga decine di chilometri. Si snoda attorno alla Plose, la montagna che domina l’abitato di Bressanone, e poi prosegue lungo la Val di Funes fino a Laion, all’ingresso della Val Gardena. Protagoniste assolute, dunque, le spettacolari guglie delle Dolomiti, patrimonio mondiale dell’Unesco, in particolare delle Odle!
Il nuovo percorso panoramico è lungo 61 chilometri e coincide quasi interamente con strade forestali e sentieri, tutti dotati di segnaletica uniforme e dedicata (oltre a quella consueta ufficiale), con un solo attraversamento di una strada asfaltata. Il dislivello totale in salita è di 2.356 metri, in discesa di 3.004 metri, per un tempo di percorrenza complessivo di circa 19 ore. L’intero tracciato può comunque essere suddiviso in tratti separati, accedendo o scendendo da punti intermedi. I punti di partenza e arrivo sono facilmente raggiungibili con mezzi pubblici.
Il tracciato è accompagnato da punti di sosta panoramici, quale, ad esempio, l’insediamento preistorico Astmoos sull’Alpe di Luson o quello di fronte alle stratificazioni geologiche al passo delle Erbe. Dislocate in punti strategici ci sono baite panoramiche con ristorazione tipica (e anche gourmet) di alta qualità ed autenticità. Infine 22 rifugi, in 12 dei quali è anche possibile pernottare (preferibilmente previa prenotazione).
Nella Valle Isarco, nota come la “valle dei percorsi”, le opportunità di escursioni sono talmente tante e variegate che, in collaborazione con guide alpine ed esperti del territorio, sono stati individuati e classificati accuratamente, per tematiche e per tipologia di pubblico, i percorsi più adatti. Dalle passeggiate per famiglie con bambini (perfino nel passeggino), fino alle ferrate più emozionanti, lungo sentieri a tema e percorsi di scoperta della vita vissuta e del lavoro fra masi e malghe. Nella pagina web sono elencate ben 180 proposte di escursioni a piedi. Inoltre sono stati individuati anche 33 sentieri circolari particolarmente significativi per scoprire le bellezze del territorio, con punto di partenza coincidente con il punto di arrivo:

Authored by: Juri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *