CURIOSITA’ NATURALISTICHE E GEOLOGISCHE A RIO PUSTERIA/MARANZA-VALLES

CURIOSITA’ NATURALISTICHE E GEOLOGISCHE A RIO PUSTERIA/MARANZA-VALLES

Lo scenario alpestre dell’area Sci & malghe Rio Pusteria nella Valle Isarco (Alto Adige) contiene una moltitudine di particolarità naturalistiche, paesaggistiche, geologiche. Alcune davvero insolite ed esclusive.
Ad esempio i Monti di Fundres costituiscono una sorta di “anomalia” e sono un vero e proprio laboratorio geologico che racconta molto della storia delle Alpi: molte formazioni di rocce di differente genesi si intersecano proprio qui. Lungo il percorso è ubicata un’altra meraviglia naturale, il Lago Selvaggio, il più profondo dei laghetti alpini in Alto Adige. Il sito risultava colonizzato già nella preistoria, come confermato dal ritrovamento di un’ascia dell’Età del Bronzo.
I Monti di Fundres sono poi ricchissimi di flora e fauna pregiate. Con occhio buono e un binocolo si possono scorgere stambecchi e camosci sulle rupi, mentre le marmotte fischiano e gironzolano per i prati alti, praticamente ovunque. Perfino rapaci di grande dimensione, come l’aquila reale, sono riconoscibili mentre volteggiano in cerca di una preda. La biodiversità botanica è sottolineata dalla fioritura dei rododendri e i tappeti di fiori multicolori.
Nella parte sud, rivolta verso le Dolomiti, l’Alpe di Rodengo-Luson è dolce, ‘romantica’, fiabesca. E’ un lungo altopiano erboso, punteggiato di fienili, baite, steccati e radi larici, una sorta di terrazza panoramica sulle Dolomiti lunga 10 chilometri. Tra gli itinerari più spettacolari il Giro sull’Alpe di Rodengo (fa parte del più vasto circuito dei 33 migliori sentieri circolari della Valle Isarco). Lungo il percorso si incontrano siti di speciale pregio naturalistico e ornitologico, piccole torbiere e zone paludose utilizzate da varie specie di uccelli per nidificare.
Nella zona sono 34 le malghe aperte (la più famosa e antica: Malga Fane) dove gustare la cucina contadina e recuperare la dimensione più autentica della montagna, mentre sono ben 500 le vette che si possono contare dalla piattaforma panoramica posta sul cocuzzolo del Gitschberg (Maranza) a circa 2.500 metri di quota.
Nell’Area è disponibile l’Almencard, gratuita per gli ospiti degli alberghi partner e valida per tutta la stagione estiva. Consente l’utilizzo illimitato delle cabinovie, della funivia Rio di Pusteria-Maranza, escursioni a piedi o visite guidate alle malghe, programma ad hoc per i bambini, riduzioni e sconti in molti negozi e impianti sportivi. L’AlmencardPLUS comprende inoltre l’entrata gratuita in 80 musei, collezioni e manifestazioni e l’utilizzo di tutti i mezzi di trasporto pubblico dell’Alto Adige, così da poter evitare completamente l’uso dell’auto e muoversi senza stress.

INFORMAZIONI
Area vacanze ‘sci & malghe’ Rio Pusteria
tel. 0472 886048
email: info@riopusteria.it
www.gitschberg-jochtal.com

Authored by: Juri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *