Quando il mercatino di Natale rivive la storia

Quando il mercatino di Natale rivive la storia

Perzenland & La Valle incantata tra storia, tradizioni, antiche leggende e Mondi Invisibili: Pergine Valsugana dal 12 Novembre 2016 all’ 8 Gennaio 2017.

E’ un incantesimo unico nel suo genere quello che prende vita a Pergine Valsugana durante il periodo più magico dell’anno: il Natale. Si chiama “PERZENLAND & LA VALLE INCANTATA” ed è la settima edizione dell’evento più incantato del Trentino, dove la fantasia si unisce alle antiche tradizioni alpine per dare origine ad uno scenario suggestivo. Ormai da 7 anni scriviamo: “La leggenda narra che Gnomi, Elfi e Fate scendano a valle durante il periodo dell’Avvento per allestire un fascinoso e davvero singolare “Villaggio delle Meraviglie”, ricco di specialità tipiche, artigianato, tradizioni, leggende ed intriganti racconti per celebrare il profondo senso del Natale”.
Ma sono soprattutto i preziosi elementi della cultura del territorio e delle minoranze etnico linguistiche, che sin dal lontano Medioevo hanno abitato l’antico Tirolo e le vallate alpine, che diventano interpreti di un Avvento più vero e profondamente legato alle tradizioni. Infatti anche quest’anno si vogliono rievocare leggende, miti e storia dell’attività mineraria esistente in zona sin dal 1300, ma per rivivere una più completa narrazione del territorio, si sono volute esplorare anche tradizioni più recenti, legate ad un nomadismo commerciale di sopravvivenza tipico delle più impervie vallate alpine.
Quest’anno la rassegna “Mondi Invisibili”, giunta alla 4° edizione, è incentrata sul tema dei Cavalieri Erranti: i minatori, contadini e soldati di ventura che nel periodo del primo Medioevo migravano alla ricerca di lavoro e fortuna; coloro che nel Settecento sono divenuti Venditori Ambulanti di manufatti in legno e merletti, (come i Klomeri della Valle dei Mòcheni), di stoffe, stampe e immagini sacre nel territorio del Triveneto, oppure Cantastorie e Madonnari in Piemonte e nella Valle del Po e i Ciavelar, raccoglitori di capelli per parrucche nella regione del Friuli Venezia Giulia.
Molte altre animazioni troveranno come sempre spazio nell’ambito del Mercatino, (Bifolk Band – Banda Pergine – Artigiani di strada – Gruppi Folk Mòcheni – Animazioni per Bambini ecc.) ma tra tutti vogliamo segnalare i Krampus di Amstetten ed i Krampus della Val di Fassa oltre ai Fuochi d’artificio della Feuernacht. Inoltre la mostra fotografica e poetica di Alberto Pattini “Pastori erranti sotto le stelle dalla Valle dei Mocheni all’Adriatico” dedicata al mondo della transumanza: 31 pannelli e le poesie raccontano il percorso dai Lagorai al mare e ritorno.

PROGETTO “AMATRICE VIVE”
“Nella storia della nostra manifestazione dedicata al Natale è purtroppo la seconda volta (già una iniziativa di solidarietà portò al Mercatino di Natale di Pergine gli emiliani colpiti dal sisma nel 2012) che assistiamo alla sciagura e alla violenza di un terremoto che ha messo in ginocchio centinaia di persone e centinaia di commercianti come noi – spiega il presidente del Consorzio dei Commercianti di Pergine Luigi Ochner – e per la seconda volta non possiamo restare indifferenti: abbiamo contattato il Comune di Amatrice e siamo riusciti a portare qui le eccellenze del loro territorio, ospiti delle nostre tradizionali casette commerciali. Avremo il pecorino e il guanciale di Amatrice, la salsa all’amatriciana e tanto altro e in nostri colleghi avranno la possibilità di fare il loro lavoro”.

“Ho scoperto il grande cuore del Trentino, che è stato ed è ancora presente nel mio territorio e che qui ha costruito una scuola intera – ha detto il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi – Questa bellissima iniziativa di Pergine Valsugana dà un grande senso di solidarietà e vi ringrazio tutti: dopo questa esperienza che porterà da voi i miei produttori, porterò nel cuore la vostra terra, terra che ho già conosciuto nella mia vita passata e che riconoscerò in quella futura”.

Sul sito www.perzenland.it e su facebook.com/perzenlandelavalleincantata

Authored by: Juri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *